Legge elettorale, Casini: ''Vicini all'intesa''

Legge elettorale, Casini: ''Vicini all'intesa''

ROCCARASO - “Credo che con Forza Italia, Partito democratico e Rifondazione comunista ci sia la possibilità di un'intesa che abbia la maggioranza in Parlamento”. Ad affermarlo Pier Ferdinando Casini in occasione della kermesse ‘Neveazzurra’ organizzata da Forza Italia. Il leader dell'Udc ha spiegato che "la bozza Bianco può essere ripresentata in modo costruttivo", in modo che "potrà avere il voto di Forza Italia, del Pd e anche del Prc. Si tratta di mettere alcuni correttivi che sono a portata di mano, siamo vicini all'intesa”.

“Si può arrivare -auspica Casini- ad una legge seria con un impianto tedesco e con alcune piccole modifiche, e si puo' arrivare con una vasta maggioranza in Parlamento”. Il numero uno dell’Udc ha anche dichiarato che con Fini “c’è grande sintonia su tanti temi, ma sulla legge elettorale non c’è mai stata una convergenza”.

REFERENDUM - "Non mi aspetto grandi novità – ha detto Casini -. Il referendum sarà accettato dalla Corte Costituzionale. Non dobbiamo necessariamente arrivare a fare la legge elettorale prima del pronunciamento della Corte, l'importante e' arrivare prima che ci sia il referendum".


RIFIUTI - "Il governo ha gestito la questione dei rifiuti in Campania con assoluta sprovvedutezza – ha commentato Casini l’emergenza -. Non si puo' marciare contro i termovalorizzatori e poi dopo invocare l'intervento dell'Esercito, come fa Pecoraro Scanio in queste ore: e' completamente contraddittorio. La mozione di sfiducia nei confronti di Pecoraro che vogliamo votare con gli altri partiti dell'opposizione e che abbiamo messo nel cassetto al Senato la ritireremo fuori domani, simbolicamente proprio da Napoli".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -