Legge elettorale, Fini: ''Bertinotti bestemmia sul referendum''

Legge elettorale, Fini: ''Bertinotti bestemmia sul referendum''

ROMA – Una “bestemmia”. Così Gianfranco Fini, leader di Alleanza nazionale, giudica le parole pronunciate dal presidente della Camera, Fausto Bertinotti, in merito al referendum per la riforma della legge elettorale.


"Bertinotti questa volta l'ha fatta grossa – ha attaccato Fini -, perché bisognerà che qualcuno gli ricordi che non è più presidente di un partito, ma è il presidente della Camera, la terza carica dello Stato, e dire quello che si è permesso di dire sul referendum, cioè che non fa bene alla democrazia, è una bestemmia, perché il referendum è uno strumento previsto dalla Costituzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il referendum - ha continuato Fini - è uno strumento previsto dalla Costituzione. Bertinotti dica 'non mi piace quel referendum, votero' contro o resterò a casà, ma non si permetta di difendere il valore sacro della Costituzione quando gli fa comodo e di denigrare uno strumento costituzionale in altre circostanze".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -