Legittimo impedimento, Berlusconi: "vado avanti"

Legittimo impedimento, Berlusconi: "vado avanti"

Legittimo impedimento, Berlusconi: "vado avanti"

Berlusconi non si ferma e va avanti, lanciando ancora una volta una sfida al potere giudiziario, agli oppositori e soprattutto agli ex alleati di "Futuro e libertà". Come spesso avviene ultimamente, il presidente del consiglio è intervenuto telefonicamente alla trasmissione "Mattino Cinque", confessando che "non mi aspettavo nulla di diverso". In ogni caso, dice il premier, la sentenza della Corte costituzionale "non ha demolito l'impianto" della legge sul legittimo impedimento.

 

Anzi, il capo del governo addirittura ribalta la situazione e spiega che adesso quella legge è quasi migliorata. Perché con la sentenza "si è indicato nella legge che per esempio presiedere il Consiglio dei ministri è un impedimento legittimo, così come presiedere una riunione internazionale è legittimo impedimento. E quindi da questo punto di vista la sentenza ha migliorato la situazione precedente".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -