Legittimo impedimento, Governo chiede doppia fiducia

Legittimo impedimento, Governo chiede doppia fiducia

Legittimo impedimento, Governo chiede doppia fiducia

ROMA - Bagarre in Senato durante l'esame del disegno di legge sul legittimo impedimento che prevede 18 mesi di "scudo" giudiziario per il presidente del Consiglio ed i ministri. Il testo è arrivato a Palazzo Madama dopo il primo via libera della Camera. Il governo martedì pomeriggio ha poi deciso di chiedere la fiducia sul provvedimento, scatenando le proteste delle opposizioni. Il presidente dell'assemblea, Renato Schifani, ha sospeso la seduta e riunito i capigruppo.

 

Al termine dell'incontro, il presidente dei senatori pidiellini, Maurizio Gasparri, ha spiegato che nella giornata di mercoledì il Senato voterà due volte la fiducia: alle 17 si voterà la fiducia sul primo articolo del ddl sul legittimo impedimento; alle 18 ci sarà il secondo voto di fiducia sul secondo articolo del provvedimento. A seguire le dichiarazioni di voto ed il voto finale sull'intero provvedimento.

 

La presidente dei senatori del Pd, Anna Finocchiaro, ha contestato la decisione di mettere la fiducia spiegando che da parte del governo "non c'è limite alla prepotenza e al disprezzo per le regole e per la Costituzione". Non solo: "Berlusconi - ha detto l'esponente democratica - deve venire in aula e assumersi la responsabilità di questo provvedimento e spiegare le ragioni per cui è stata posta la fiducia". In ogni caso, ha aggiunto , "il mio gruppo non è più disposto a subire continue prepotenze nelle aule parlamentari".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    Siete dei buffoni avete distrutto lo stato, la democrazia e il ruolo del parlamento..........vergognatevi!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -