Legittimo impendimento, alle 17 il voto finale

Legittimo impendimento, alle 17 il voto finale

Legittimo impendimento, alle 17 il voto finale

ROMA - Inizierà alle 17, nell'Aula di Montecitorio, il voto finale sul legittimo impedimento. Pd e Idv hanno ribadito il loro "no" al testo così come l'Udc, che martedì sembrava intenzionata a sposare la linea morbida di Pier Ferdinando Casini. Questo "sia perché il ddl sul processo breve non è stato formalmente ritirato, sia perché non ci convincono alcune delle modifiche avanzate dal Pdl e dal governo", ha detto il vicepresidente dei deputati Udc, Michele Vietti.

 

"Il nostro sì al legittimo impedimento sarebbe stato condizionato al ritiro del processo breve, che non è stato ritirato, tanto è che oggi non voteremo il legittimo impedimento", ha aggiunto. In mattinata la maggioranza ha proceduto tranquillamente e si è tenuta una sola votazione segreta. Solo per 14 voti di scarto, l'Aula ha respinto un emendamento dell'Udc, su cui il governo aveva espresso parere contrario. I sì alla proposta di modifica sono stati 271, i no 285.

 

In mattinata il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto al Quirinale il ministro della Giustizia Angelino Alfano. "Si è trattato di una conversazione sulle prospettive future della riforma, improntata come sempre a una chiara e leale collaborazione", ha detto al termine dell'incontro il Guardasigilli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -