Libia, Francia e Gran Bretagna chiederanno sanzioni

Libia, Francia e Gran Bretagna chiederanno sanzioni

Libia, Francia e Gran Bretagna chiederanno sanzioni

ROMA - Francia e Gran Bretagna hanno annunciato che chiederanno all'Onu di autorizzare delle misure contro Tripoli, tra cui sanzioni, embargo totale per quanto riguarda il commercio di armi e un'inchiesta internazionale per scoprire eventuali crimini contro l'umanità commessi dal regime libico. "L'Italia condivide l'opzione della adozione di sanzioni personali e patrimoniali mirate che dovessero essere proposte a livello europeo", ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini.

 

In una serie di conversazioni telefoniche, il presidente americano e i principali leader europei (il presidente francese Nicolas Sarkozy, il premier Silvio Berlusconi e quello britannico, David Cameron) si sono detti d'accordo nel "mantenere sulla situazione in Libia consultazioni ravvicinate nei giorni a venire".  Berlusconi, fa sapere Palazzo Chigi, ha avuto una lunga e cordiale conversazione con Obama nel corso della quale si sono scambiati informazioni e valutazioni sulla situazione che si è creata in Libia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -