Libia, Francia e Gran Bretagna chiederanno sanzioni

Libia, Francia e Gran Bretagna chiederanno sanzioni

Libia, Francia e Gran Bretagna chiederanno sanzioni

ROMA - Francia e Gran Bretagna hanno annunciato che chiederanno all'Onu di autorizzare delle misure contro Tripoli, tra cui sanzioni, embargo totale per quanto riguarda il commercio di armi e un'inchiesta internazionale per scoprire eventuali crimini contro l'umanità commessi dal regime libico. "L'Italia condivide l'opzione della adozione di sanzioni personali e patrimoniali mirate che dovessero essere proposte a livello europeo", ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In una serie di conversazioni telefoniche, il presidente americano e i principali leader europei (il presidente francese Nicolas Sarkozy, il premier Silvio Berlusconi e quello britannico, David Cameron) si sono detti d'accordo nel "mantenere sulla situazione in Libia consultazioni ravvicinate nei giorni a venire".  Berlusconi, fa sapere Palazzo Chigi, ha avuto una lunga e cordiale conversazione con Obama nel corso della quale si sono scambiati informazioni e valutazioni sulla situazione che si è creata in Libia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -