Libia, Gheddafi torna in tv: ''Bin Laden droga la gente di Zawia''

Libia, Gheddafi torna in tv: ''Bin Laden droga la gente di Zawia''

Libia, Gheddafi torna in tv: ''Bin Laden droga la gente di Zawia''

ROMA - "Bin Laden ha distribuito delle pillole stupefacenti e droghe agli abitanti di Zawia per combattere contro il nostro caro Paese". E' quanto ha affermato  Muammar Gheddafi, asserragliato a quanto pare con una decina di uomini della sicurezza a lui fedeli in un bunker sotterraneo della caserma di Bab al Azizia, in un intervento telefonico alla tv di stato libica. Il raìs inoltre ha avvertito che  se situazione peggiorerà "si interromperanno i flussi di petrolio".

 

Gheddafi ha insistito sul "terrorismo internazionale" come matrice delle violenze in corso in Libia, ma ha puntato il dito anche contro gli americani, mettendo in guardia da un eventuale "intervento militare americano con la scusa di combattere" Bin Laden. "Ad Al Qaeda - ha aggiunto - interessa solo di uccidere i vostri figli per avere il controllo della nostra nazione, a loro non interessa il bene della nostra nazione".

 

"Questa non è una vera jihad - ha proseguito -, la vera jihad c'è stata quando abbiamo combattuto contro i colonialisti italiani". Nel suo discorso, il Colonnello ha sostenuto di non essere interessato al potere e di non detenerne alcuno se non quello "morale".  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -