Libia, Gheddafi: ''Resterò a Tripoli, vivo o morto''

Libia, Gheddafi: ''Resterò a Tripoli, vivo o morto''

Libia, Gheddafi: ''Resterò a Tripoli, vivo o morto''

TRIPOLI - "Resterò in Tripoli, vivo o morto". E' quanto ha affermato Muammar Gheddafi dopo i raid Nato sulla capitale libica. "Non abbiamo paura - ha affermato il rais in un messaggio audio attraverso la tv di Stato -. Siamo più forti dei vostri missili. Non ci sottometteremo mai: è impossibile sconfiggere un popolo in armi. Siamo pronti a morire: il martirio è un milione di volte meglio della resa". Gheddafi ha poi minacciato contro i ribelli di Bengasi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il leader libico li ha definiti "bande armate" e il cui destino sarà deciso dalle tribù libiche. "Le tribù libiche faranno la rivolta contro le bande armate e noi resisteremo - ha continuato Gheddafi -. Ci sarà una marcia milionaria di donne e uomini disarmati che disarmeranno le bande di Bangasi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -