Libia, Obama firma le sanzioni contro Gheddafi

Libia, Obama firma le sanzioni contro Gheddafi

Libia, Obama firma le sanzioni contro Gheddafi

WASHINGTON - Il presidente americano Barack Obama ha firmato una serie di sanzioni contro la Libia, tra cui il congelamento dei beni di Muammar Gheddafi e dei suoi familiari depositati negli Stati Uniti. L'ordine esecutivo colpisce quattro congiunti del rais: Ayesha, generale dell'esercito; Khamis; Mutassim, consigliere per la sicurezza nazionale e Saif al-Islam. Tra le motivazioni citate da Obama le "misure estreme" prese da Gheddafi contro il popolo libico.

 

Venerdì il rais era comparso in Piazza Verde a Tripoli, sottolineando come "i depositi di armi sono aperti per armare il popolo e assieme combatteremo, sconfiggeremo e uccideremo chi protesta". Per Obama il governo libico "ha violato le norme internazionali, la decenza comune e deve essere considerato responsabile. Per tali ragioni queste sanzioni lo colpiscono, mentre proteggono gli asset che appartengono al popolo libico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -