Libia, Obama: ''Gheddafi deve andarsene''

Libia, Obama: ''Gheddafi deve andarsene''

Libia, Obama: ''Gheddafi deve andarsene''

ROMA - Nuovo attacco al terminal petrolifero di Brega, la città nell'est del Paese controllata dagli insorti. Giovedì gli oppositori hanno respinto un raid aereo a Brega ed è stata attaccata anche Ajdabya. Nel frattempo il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha lanciato l'ultimatum: "Gheddafi deve andarse­ne". Sull'operazione mili­tare "decideremo quel che è me­glio per i libici" e "voglio avere capacità totale d'intervento an­che militare se la situazione peg­giorasse".

 

Al largo di Tripoli sono giunte due navi da guerra con a bordo 2000 mari­nes, 42 elicotteri, mezzi da sbar­co e personale medico. Obama ha autorizzato l'uso di aerei da trasporto militari per ri­portare in patria i profughi egi­ziani. Il governo italiano nel frattempo ha dato il via libera alla missione umanita­ria in Tunisia, mentre una mis­sione civile partirà alla volta di Bengasi e Misurata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -