Licenziamenti facili, sindacati pronti allo sciopero generale

Licenziamenti facili, sindacati pronti allo sciopero generale

Licenziamenti facili, sindacati pronti allo sciopero generale

I sindacati italiano sono pronti allo sciopero generale contro il Governo. Lo affermano i sindacati, che potrebbero tornare ad unirsi attorno ad una manifestazione che metterebbe a rischio probabilmente la tenuta complessiva del governo.

 

Per Cisl, Uil e Ugl la posizione è chiara: "Se il governo dovesse, senza il consenso delle parti sociali, modificare l'assetto dei licenziamenti andremo allo sciopero. Se questo provvedimento fosse davvero presentato dal Governo si romperebbe la coesione sociale nel nostro Paese".

 

Più dura la posizione di Maurizio Landini, segretario della Fiom-Cgil. "Credo che la lettera presentata dal Governo all'Ue non vada bene. Penso sia una follia, che vada respinta questa cosa e che di fronte a ricette di quella natura ci voglia una mobilitazione generale del paese. Credo anche che le forze di opposizione debbano uscire dal guscio"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -