Lugo, elezioni. Il Pri: "Propaganda falsa e scorretta"

Lugo, elezioni. Il Pri: "Propaganda falsa e scorretta"

LUGO - "Da alcuni giorni è in distribuzione, a Lugo, un volantino di propaganda elettorale dal titolo esplicito "Voto repubblicano", che invita a votare per il Pri alle Elezioni Europee di giugno e per il Pdl alle elezioni comunali, con tanto di indicazione per le preferenze da esprimere. A tale proposito la Direzione del Pri di Lugo intende precisare al neppure tanto ignoto distributore ed a coloro che possono politicamente trarre vantaggio dalla distribuzione di detto materiale, alcuni fatti".

 

E' quanto si legge in una nota diffusa dal Partito Repubblicano di Lugo.

 

"In primo luogo - si legge - il volantino dice il falso in quanto il PRI non sarà presente con il proprio simbolo, l'edera, alle elezioni europee e pertanto fornisce un'informazione non rispondente al vero. In secondo luogo il volantino non dice, per quanto attiene al voto delle elezioni comunali di Lugo che il Pri corre da solo, con il proprio candidato a Sindaco, nella persona del professor Lorenzo Costa e che dunque è scorretto invitare i repubblicani a votare per il Pdl, considerato che il Pri non appoggerà né il Pdl, né il PD".

 

"E' poi del tutto evidente - precisano i dirigenti del Pri lughese- che l'avere utilizzato, come indicativo per la preferenza al Pdl, un candidato in lista che porta lo stesso cognome del professor Costa, la dice lunga sul tentativo di creare confusione negli elettori".

 

"I repubblicani lughesi sono infatti gli unici "titolati" a rappresentare l'edera, visto che la delega, con tanto di autentica notarile per presentarsi alle elezioni comunali con il proprio simbolo, è stata rilasciata direttamente dal Segretario Nazionale del Pri, Francesco Nucara, al professor Lorenzo Costa. In terzo luogo il volantino in oggetto non reca, come dovrebbe, trattandosi di materiale di propaganda elettorale, l'indicazione del committente responsabile, configurando il materiale distribuito come illegale".

 

"Auspichiamo pertanto - conclude la Direzione del Pri di Lugo- nel diretto interesse della persona che sta distribuendo detto volantino, che cessi al più presto la distribuzione di detto materiale propagandistico, per non essere costretti a ricorrere alle vie legali. I dirigenti del Pri credono, infatti, che agli elettori debbano essere fornite informazioni corrette e vere sul posizionamento delle forze politiche in campo nelle elezioni europee e comunali del 6 e 7 giugno".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -