Madagascar, polizia spara contro cittadini: oltre 40 i morti

Madagascar, polizia spara contro cittadini: oltre 40 i morti

ANTANANARIVO - Oltre 40 persone sono rimaste uccise ad Antananarivo, capitale del Madagascar, dopo che la polizia ha aperto il fuoco nella giornata di sabato contro alcuni manifestanti che protestavano contro il governo.

 

Fonti locali hanno riferito che circa 10mila persone erano scese in piazza a sostegno dell'ex sindaco della capitale, Andry Rajoelina, si era autoproclamato presidente in opposizione all'attuale capo dello Stato Marc Ravalomanana. I feriti sarebbero più di 350.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito degli scontri, si sono dimessi il ministro della Difesa, Cecile Manorohanta e il ministro della Giustizia, Bakolalao Ramanandraibe Ranaivoharivony.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -