Manovra, Berlusconi: "Non siamo allo sbando"

Manovra, Berlusconi: "Non siamo allo sbando"

Manovra, Berlusconi: "Non siamo allo sbando"

Sulla manovra torna ad intervenire il premier Silvio Berlusconi. "Non siamo allo sbando e non è vero che i conti non tornano - ha affermato il Cavaliere -. Sono preoccupato dell'atteggiamento dell'opposizione perchè con le loro proteste e le accuse che lanciano, rischiano di dare ai mercati un'immagine negativa del Paese". Berlusconi ha parlato di "momento delicato", ammettendo che "ci sono stati anche passaggi difficili" e che serve "senso di responsabilità da parte di tutti".

 

Il presidente del Consiglio si è rivolto all'opposizione: "Siamo disponibili al dialogo. Se avessimo portato in Parlamento una manovra blindata ci avrebbero accusato di regime - ha aggiunto -. Adesso che stiamo lavorando per migliorarla ci attaccano e dicono che non tornano i conti? Non mi sembra un atteggiamento serio".

 

Il Cavaliere ha quindi rimarco che si sta mettendo a punto misure per la lotta all'evasione fiscale: "Ci daranno un gettito sostanzioso per coprire le risorse mancanti dalla norma sulle pensioni che è stata tolta".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -