Manovra, Schifani: ''Non tocchi il diritto alla salute''

Manovra, Schifani: ''Non tocchi il diritto alla salute''

Manovra, Schifani: ''Non tocchi il diritto alla salute''

ROMA - "La manovra all'esame del Senato non può che essere aperta al confronto parlamentare e il mio impegno sarà quello di garantire a tale confronto i giusti tempi perché esso sia ampio e costruttivo". E' quanto ha detto il presidente di Palazzo Madama, Renato Schifani, intervenendo giovedì mattina alla presentazione della Relazione sull'attività svolta dalla commissione di Garanzia per l'attuazione sulla legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.

 

"La riduzione strutturale della spesa pubblica non e' rinviabile - ha detto Schifani - ne' sono piu' accettabili sprechi e privilegi. Ma i sacrifici, pur necessari, non possono intaccare le tutele fondamentale, come quella della salute che rappresentano sul piano della giustizia e dell'equita' la difesa dei piu' deboli ed emarginati".

 

Schifani sottolinea che "nella sanita' gli sprechi vanno eliminati con fermezza, ma garantendo la tenuta degli standard qualitativi e collettivi del servizio pubblico al quale si rivolgono anche le fasce sociali meno abbienti e quindi meritevoli di particolare e doverosa attenzione e tutela". Sulla manovra è intervenuto anche il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, commentando la protesta degli enti locali contro i tagli previsti dalla finanziaria.

 

"Credo che alla fine si riuscirà a trovare un'intesa, quello che conta è che le regioni, come lo Stato, riflettano su se stesse", ha detto Sacconi, invitando a tener conto del fatto che "tutta questa discussione avviene al fondo del netto sanitario che è garantito".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -