Manovra, via libera da Montecitorio. Napolitano: ''Il Paese è grato alle Camere''

Manovra, via libera da Montecitorio. Napolitano: ''Il Paese è grato alle Camere''

Manovra, via libera da Montecitorio. Napolitano: ''Il Paese è grato alle Camere''

ROMA - L'Aula della Camera ha approvato in via definitiva la manovra finanziaria con 314 voti a favore, 280 contrari e due astenuti. "Il Paese è grato alle Camere", ha commentato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, facendo sapere di aver già promulgato la legge. Per l'inquilino del colle "si è trattato di una prova straordinaria di consapevolezza e di coesione nazionale che rafforza la fiducia nell'Italia delle istituzioni europee e dei mercati".

 

Napolitano ha altresì aggiunto che "sspetta ora agli opposti schieramenti confrontarsi nel modo più aperto e concludente sulle scelte che restano da adottare per rompere la morsa alto debito-bassa crescita che stringe l'Italia e per contribuire a un vigoroso rinnovamento e rilancio del progetto europeo". Dopo il via libera alla manovra, il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha chiesto le dimissioni del governo.

 

"Serve una ripartenza per ridare fiducia, una ripartenza con energie nuove e per noi la via sono le elezioni. Se c'è qualcosa di mezzo, deve avere i caratteri precipui del tempo per fare la legge elettorale e lasciando alle spalle una politica sbagliata e protagonisti sbagliati", ha affermato Bersani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -