Marea nera nel Golfo del Messico, Cameron attacca la Bp: "Sono imbecilli''

Marea nera nel Golfo del Messico, Cameron attacca la Bp: "Sono imbecilli''

Marea nera nel Golfo del Messico, Cameron attacca la Bp: "Sono imbecilli''

ROMA - Si moltiplicano gli attacchi alla Bp, la società petrolifera britannica proprietaria della piattaforma nel golfo del Messico da cui sta fuoriuscendo la marea nera in seguito ad un incidente. Il registra di 'Avatar', James Cameron, considerato un esperto di riprese sottomarine, si è visto respingere dalla Bp la sua offerta di aiuto.

 

"In queste ultime settimane ho visto con crescente orrore e angoscia, quel che sta accadendo nel Golfo e ho pensato che questi imbecilli non sanno quello che fanno", ha affermato Cameron. Mercoledì il registra ha partecipato a un vertice all'Agenzia per la protezione ambientale americana che sta cercando di risolvere quello che ormai è il peggior disastro ambientale della storia statunitense.


Nel frattempo la Bp ha annunciato che finanzierà interamente con 360 milioni di dollari la costruzione di sei isole artificiali destinate a proteggere le coste della Louisiana dalla marea nera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -