Marea nera nel Golfo del Messico, la falla verso la chiusura

Marea nera nel Golfo del Messico, la falla verso la chiusura

Marea nera nel Golfo del Messico, la falla verso la chiusura

NEW ORLEANS - La British Petroleum spera di chiudere il pozzo di petrolio da cui sgorga la marea nera del Golfo del Messico nel weekend grazie alla procedura "Top Kill". Lo ha affermato il responsabile dell'exploration and production del colosso petrolifero britannico, Doug Suttles, durante una conferenza stampa. Il tubo inserito all'interno della conduttura che sta spargendo petrolio nel Golfo del Messico potrà aspirare 2mila barili di greggio al giorno.

 

La tecnica consiste nell'iniettare nel pozzo sostanze più pesanti dell'acqua e del petrolio ad una velocità tale da bloccare la fuoriuscita di idrocarburi. Suttles ha spiegato che nelle ultime 36 la fuoriuscita di petrolio è stata contenuta come non era mai avvenuto da quanto è esplosa la piattaforma, lo scorso 20 aprile.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -