Marea nera nel Golfo del Messico, ''chiusa la falla''

Marea nera nel Golfo del Messico, ''chiusa la falla''

Marea nera nel Golfo del Messico, ''chiusa la falla''

NEW ORLEANS - L'operazione "Top Kill" per stoppare la perdita di greggio causata dal pozzo danneggiato nel Golfo del Messico funziona. E' quanto ha affermato al "Los Angeles Times" l'ammiraglio della Guardia Costiera Thad Allen, che sta coordinando le operazioni di contenimento della marea nera. Ha spiegato che è stato iniettato sufficiente liquido ad alta viscosità per bloccare la perdita di greggio e gas. Al momento c'è ancora pressione nel pozzo petrolifero.

 

Più prudente la Bp secondo la quale le operazioni procedono come previsto ma non bisogna trarre conclusioni affrettate. I tecnici della compagnia petrolifera stanno gettando 22 tonnellate di fango e liquidi densissimi dentro il pozzo che riversa in mare ogni giorno, da cinque settimane, circa 800mila litri di greggio Il presidente Barack Obama non ha nascosto la sua perplessità di fronte a questo ennesimo tentativo per il quale, ha detto, "non ci sono garanzie".

 

L'inquilino della Casa Bianca dovrebbe recarsi in Louisiana venerdì. "Metteremo in campo tutte le risorse necessarie per fermare" questo disastro, ha assicurato Obama. La macchia di greggio intanto ha sporcato oltre 160 chilometri di costa della Louisiana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -