Marea nera, parte l'operazione Static Kill per tappare il pozzo

Marea nera, parte l'operazione Static Kill per tappare il pozzo

Marea nera, parte l'operazione Static Kill per tappare il pozzo

Dovrebbe essere l'inizio della fine. Parte l'operazione Static Kill nel Golfo del Messico,messa a punto da Bp per chiudere finalmente la falla apertasi nel pozzo Macondo a più di tre mesi dal disastro della piattaforma Deepwater Horizon. Fango e cemento verranno versati nel pozzo sul fondo del mare per tapparlo definitivamente. Le stime parlano di 4,9 milioni di barili, equivalenti a 780 milioni di litri di petrolio, fuoriusciti dal pozzo dal quel 20 aprile del disastro.

 

Ne sarebbero stati recuperati circa 800mila barili, il resto è in mare. Gli ambientalisti sono in polemica anche con l'utilizzo dei solventi, nei primo giorni dopo il disastro, per sciogliere il petrolio. Avrebbero causato più danni che benefici. L'Epa, l'agenzia per l'ambiente degli Stati Uniti, non concorda.

 

Con l'operazione di Static Kill il petrolio dovrebbe essere spinto in un bacino sotterraneo situato a 4mila metri di profondità, dove la pressione degli idrocarburi potrebbe trovare finalmente uno sfogo.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -