Mario Monti accetta l'incarico con riserva

Mario Monti accetta l'incarico con riserva

Mario Monti accetta l'incarico con riserva

Mario Monti ha ricevuto l'incarico di formare il nuovo governo che succede a quello guidato da Silvio Berlusconi. "Ringrazio molto il presidente della Repubblica per la fiducia affidata alla mia persona - ha detto Monti parlando al Quirinale davanti ai giornalisti -. Intendo adempiere a questo compito con il massimo impegno per il nostro Paese".

"In un quadro europeo e mondialo turbato - ha detto Monti con la massima serietà e ponderando con la massima attenzione le parole -, il nostro Paese deve vincere il riscatto. Deve essere elemento di forza e non di debolezza di una UE di cui siamo stati fondatori".

"Dobbiamo dare ai nostri figli un futuro concreto di dignità e di speranza - ha detto Monti -. Mi accingo a questo compito con profondo rispetto nei confronti del parlamento e delle forze politiche. Opererò per valorizzare l'impegno comune ed uscire presto dalla situazione di emergenza in cui si trova l'Italia".

"Le consultazioni che svolgerà saranno condotte con il senso dell'urgenza e con scrupolo", ha concluso Monti, concludendo che dopo "consultazioni che svolgerò con senso dell'urgenza ma con rigore", tornerà da Napolitano per sciogliere la riserva con cui ha accettato l'incarico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -