Maroni: ''I giudici sono a favore dei clandestini''

Maroni: ''I giudici sono a favore dei clandestini''

Maroni: ''I giudici sono a favore dei clandestini''

BERGAMO - In occasione del raduno della Lega a Pontida,il ministro Roberto Maroni non ha tralasciato il tema dell'immigrazione clandestina, accusando la magistratura di non collaborare. "Abbiamo contro tutta la magistratura che è a favore dei clandestini - ha premesso il titolare del Viminale -. Ma noi non molleremo mai". Il ministro ha ricordato i passi fatti dal governo per arginare l'arrivo degli immigrati irregolari dopo la guerra in Libia.

 

"Abbiamo fatto un decreto per poter espellere i clandestini come facevamo prima - ha sottolineato Maroni -. Abbiamo proposto di poter espellere anche clandestini comunitari che non sono in regola. Abbiamo intenzione di continuare su questa linea". Non si è fatta attendere la replica dell'Associazione nazionale magistrati (Anm), che, per bocca del segretario Giuseppe Cascini, ha parlato "di cattiva propaganda che chi ricopre incarichi istituzionali delicati dovrebbe evitare".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutti sanno che la legislazione italiana in materia di immigrazione è stata dichiarata in contrasto con i principi europei dalla Corte di giustizia di Strasburgo e dunque non è certo colpa della magistratura italiana se loro non sanno fare le leggi", ha evidenziato Cascini. Il presidente dell'Anm Luca Palamara ha invece sottolineato che "la magistratura non è contro nessuno, applica la legge senza distinzioni nei confronti di tutti, anche dei clandestini".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -