Marrazzo torna in pista: "Mi sono dimesso dalla politica, non dalla vita"

Marrazzo torna in pista: "Mi sono dimesso dalla politica, non dalla vita"

Marrazzo torna in pista: "Mi sono dimesso dalla politica, non dalla vita"

Torna sulla ribalta Piero  Marrazzo, l'ex presidente della Regione Lazio costretto a dimettersi per lo scandalo che scoppiò attorno alla sua frequentazione con transessuali. L'occasione è la festa regionale dell'Italia dei Valori in piazza Risorgimento a Roma.

Le parole che pronuncia Marrazzo promettono battaglia, specialmente quando specifica un punto che non era del tutto scontato: "Mi sono dimesso dalla politica ma non posso dimettermi dalla vita, dalla scena pubblica". Marrazzo fa anche mea culpa, dicendo un "un politico deve saper controllare anche le proprie debolezze".

E poi prosegue l'analisi del suo caso specific. "Ho pagato perché ho sbagliato - ha ammesso l'ex governatore del Lazio, espressione del Partito democratico -. Ho chiesto scusa anzitutto alla mia famiglia, alle mie due figlie, agli amici. Ho scelto di rinunciare alla politica, non voglio rinunciare più alla vita".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -