Mastrogiacomo, ore cruciali per la Liberazione

Mastrogiacomo, ore cruciali per la Liberazione

ROMA – Sono ore cruciali per la liberazione di Daniele Mastrogiacomo l'inviato di 'Repubblica' rapito dai talebani in Afghanistan 14 giorni fa che si trova ancora in ostaggio. Dopo che la Reuters, agenzia di stampa internazionale, aveva diffuso la notizia di una sua avvenuta liberazione, ieri la Farnesina ha fatto sapere che “tutte le condizioni sono state realizzate”, ma ha chiesto il silenzio stampa sulla vicenda.


A questo punto non resta che aspettare le mosse dei taliban, che pare siano intenzionati a rilasciare nel giro di poco tempo il reporter italiano. Il premier Romano Prodi sta seguendo gli ultimi sviluppi della vicenda con i suoi più stretti collaboratori

KABUL: ATTENTATO A CONVOGLIO NATO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un attentatore suicida al volante di un'autobomba e' morto a Kabul facendosi esplodere al passaggio di un convoglio americano. Fonti della coalizione hanno confermato la morte del kamikaze, ma non hanno fornite notizie su eventuali vittime. Testimoni oculari parlano di tre afghani e due americani feriti. Due veicoli del convoglio sono rimasti distrutti. L'attentato e' avvenuto sulla strada che conduce a Jalalabad, molto frequentata dalle truppe americane e della forza multinazionale Isaf guidata dalla Nato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -