Medio Oriente, bombe contro Abu Mazen e Haniyeh

Medio Oriente, bombe contro Abu Mazen e Haniyeh

GAZA – Cresce la tensione in Medio Oriente, dove nelle ultime ore si sono verificati due distinti attacchi rispettivamente nei pressi dell’abitazione del presidente palestinese Abu Mazen e del premier Ismail Haniyeh.


Secondo fonti della sicurezza palestinese, tre colpi di mortaio avrebbero raggiunto l’area vicina agli uffici di Abu Mazen, che oltre alla massimo autorità palestinese è anche il leader del partito di Fatah. Le esplosioni fortunatamente non hanno provocato vittime.


Sempre a Gaza una granata è esplosa contro la casa del primo ministro palestinese Ismail Haniyeh, danneggiando l'edificio ma senza provocare vittime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto nella notte è salito a sedici numero dei palestinesi uccisi da ieri, per via di una nuova vittima rimasta uccisa negli scontri tra attivisti di Hamas e di Fatah.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -