Medio Oriente, Israele accetta scambio di prigionieri con Hezbollah

Medio Oriente, Israele accetta scambio di prigionieri con Hezbollah

Medio Oriente, Israele accetta scambio di prigionieri con Hezbollah

GERUSALEMME - Il governo israeliano ha dato il via libera allo scambio di prigionieri con il movimento sci'ita libanese di Hezbollah, che prevede la restituzione di due soldati, catturati dai guerriglieri nel 2006, in cambio della scarcerazione di un gruppo di militanti libanesi detenuti in Israele.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due soldati che erano stati rapiti sono Ehud Goldwasser e Eldad Regev: nell'estate del 2006 il loro rapimento scatenò la seconda guerra tra Israele e Hezbollah, provocando distruzione e morti in tutto il Libano. Il cessate il fuoco arrivò anche grazie alla mediazione italiana, che ha guidato il contingente internazionale inviato nella regione al confine tra Libano e Israele.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -