''Meglio guardare ragazze che essere gay'', le reazioni della stampa estera

''Meglio guardare ragazze che essere gay'', le reazioni della stampa estera

''Meglio guardare ragazze che essere gay'', le reazioni della stampa estera

ROMA - Ha fatto il giro di tutto il mondo le parole pronunciate dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, alla fiera di Milano-Rho ("Mi capita di guardare una bella ragazza... meglio essere appassionato di belle ragazze che essere gay"). Per il sito spagnolo ‘ElPais.com' si tratta "dell'ennesima battuta di dubbio gusto" pronunciata nel "classico stile berlusconiano". Per il sito tedesco Sueddeutsche Zeitung le parole rappresentano un ammissioni di colpa.

 

Per il "Daily Mail" parla di "ultima spacconeria macho di Berlusconi". Per il Telegraph "il bunga bunga entra nell'italian life". L'americano Washington Post ha evidenziato come anche le persone più vicine al centrodestra stiano criticando il comportamento del premier. "Berlusconi risponde allo scandalo con uno scivolone omofobo" è l'attacco del sito francese LeParisien. Più mite LeMonde parla di "nuova provocazione" di un Cavaliere "sotto pressione per l'ultima inchiesta".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -