Michael Jackson, cade l'ipotesi dell'omidicio

Michael Jackson, cade l'ipotesi dell'omidicio

Michael Jackson, cade l'ipotesi dell'omidicio

LOS ANGELES - Michael Jackson non è stato ucciso. Lo ha affermato al "Los Angeles Times" una fonte vicina nell'inchiesta. "Non c'è niente che faccia pensare a un omicidio - ha affermato la fonte, rimasta anonima -. È semplicemente un'ipotesi remota e non sostenuta dai fatti raccolti finora". Le cose cambierebbero qualora il referto tossicologico sulla salma del re del pop dovesse addebitare la morte al Propofol, l'anestetico trovato a casa del cantante.

 

In quel caso, secondo l'esperta Vesna Maras, ex procuratore a Los Angeles, si potrebbe arrivare a una condanna per omicidio involontario. Il primo a rischiare sarebbe Conrad Murray, il cardiologo presente al momento del decesso. Ma la conclusione delle indagini è "molto lontana", dato che il referto tossicologico richiederà più tempo del previsto per essere rilasciato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -