Milano, flop di Berlusconi: solo 28mila preferenze. Exploit di Boeri

Milano, flop di Berlusconi: solo 28mila preferenze. Exploit di Boeri

Milano, flop di Berlusconi: solo 28mila preferenze. Exploit di Boeri

MILANO - Crollano i consensi per il premier Silvio Berlusconi. Il Cavaliere ambiva alle 53mila preferenze, mentre si è dovuto accontentare di poco più della metà (27.972). Con il 28,75 per cento dei consensi il Pdl resta il partito più votato a Milano. Poco confortanti i dati per il sindaco uscente, Letizia Moratti: in un anno ha perso quasi 8 punti (era al 36% alle regionali) e ben 12 dalle scorse comunali, quando Forza Italia e Alleanza Nazionale totalizzarono il 40,9%.

 

Per la Moratti sono 80mila i voti in meno dati dagli elettori milanesi  rispetto alle elezioni comunali del 2006. Stefano Boeri, sconfitto da Giuliano Pisapia alle primarie, è il secondo più votato dopo Berlusconi (12.861). Il Pd ha incassato il 28,64%, due punti percentuali in più dal 2010 e quasi sei dalle scorse comunali. Al palo invece l'Idv (2,54%), che in un anno hanno perso cinque punti, e i radicali (1,72%).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -