Militari nelle città, sì di Napolitano: "Ma attenzione alle priorità"

Militari nelle città, sì di Napolitano: "Ma attenzione alle priorità"

Militari nelle città, sì di Napolitano: "Ma attenzione alle priorità"

 Nell'impiego di personale delle Forze armate sul territorio nazionale, in concorso con le forze dell'ordine per rafforzare le garanzie sulla sicurezza, occorre "tenere conto delle limitate risorse disponibili e della priorita' da accordare ai compiti propri dello strumento militare e al suo impegno operativo nelle aree di crisi". E' l'indicazione che arriva dal Consiglio Supremo di Difesa, presieduto al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Richiamate anche "la grande problematica emergente della sicurezza energetica e le connesse vulnerabilita'". Il consiglio supremo di Difesa ha anche affrontato la questione del Medio Oriente. Il nostro paese, ha detto l'organo presieduto dal Capo dello Stato, "è disponibile a contribuire allo schieramento di una forza multinazionale di pattugliamento della fascia di mare antistante la Striscia di Gaza e alla riattivazione del controllo del valico di Rafah, quando tutte le condizioni politiche saranno mature, nell'ambito della positiva collaborazione tra le parti interessate nell'area, gli Stati Uniti e l'Unione Europea".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -