Missione in Libia, manca accordo su ruolo Nato

Missione in Libia, manca accordo su ruolo Nato

Missione in Libia, manca accordo su ruolo Nato

ROMA - Non è stato trovato l'accordo sul comando delle azioni militari in Libia nella riunione tra i 28 ambasciatori dei Paesi della Nato. Una nuova riunione del Consiglio atlantico potrebbe tenersi giovedì. L'Italia insiste per un comando unificato della coalizione sotto l'ombrello Nato, mentre la Francia apre solo ad un suo ruolo "tecnico", non politico. Se il comando della coalizione passasse sotto la Nato, la base di riferimento sarebbe in Italia, a Napoli.

 

E' intanto diventato operativo il controllo militare dell'Allenza nel Mediterraneo per bloccare il flusso illegale di armi verso la Libia. E' italiano il comando e la responsabilità operativa dell'embargo sul trasporto di armi e mercenari attuato dall'Alleanza Atlantica, affidato all'ammiraglio Rinaldo Veri. Oltre all'ammiraglia, l'Italia fornisce altre tre navi e un sottomarino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -