Monito di Barroso: ''Non è intelligente tagliare la scienza''

Monito di Barroso: ''Non è intelligente tagliare la scienza''

Monito di Barroso: ''Non è intelligente tagliare la scienza''

BRUXELLES - Tagliare la scienza, l'istruzione e la cultura "non è intelligente". Il presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, ha evidenziato il ruolo fondamentale dell'Istruzione nello sviluppo del Paese. Una dichiarazione che arriva dopo le proteste per l'entrata in vigore della riforma Gelmini. Quella stessa riforma che ha trovato un plauso anche nelle parole di Gianfranco Fini. "Rende più competitiva la nostra università" dice il presidente della Camera.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il punto è il sottofinanziamento - ha evidenziato Barroso -. La riforma sarà ancora più efficace se ci sarà la ripresa economica e di conseguenza con maggiori investimenti pubblici". E sul tema delle risorse ha insistito anche la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia: "Bisogna investire nella crescita, nell'università e nella scuola. Dobbiamo e possiamo fare di più, questo è uno dei pochi campi in cui il governo deve continuare a investire soldi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -