Napolitano: "Istituzioni sostengano i giudici"

Napolitano: "Istituzioni sostengano i giudici"

Napolitano: "Istituzioni sostengano i giudici"

ROMA - Il capo dello Stato Giorgio Napolitano, nel messaggio inviato al prefetto di Palermo Giuseppe Caruso, in occasione del 28esimo anniversario dell'uccisione del prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell'agente Domenico Russo, ha invitato le istituzioni a sostenere magistrati e le forze dell'ordine che combattono le organizzazioni mafiose. Quindi ha rivolto un appello nel rafforzare "la cultura della legalità e il senso della democrazia".

 

Il presidente della Repubblica ha invitato a "rinnovare un convergente e deciso sostegno delle istituzioni repubblicane e della società civile all'attività di contrasto delle organizzazioni criminali svolta dalla magistratura e dalle forze dell'ordine, al fine di contenerne la capacità di controllo del territorio e di infiltrazione nella economia, nazionale e internazionale".

 

Alla commemorazione era presente anche il presidente della Camera, Gianfranco Fini, che in un messaggio inviato al prefetto di Palermo ha ribadito come "il tempo trascorso non possa scalfire il ricordo di questa straordinaria figura di servitore dello Stato, impegnato con coraggio e con profondo senso del dovere nella lotta al terrorismo e alla mafia, fino all'estremo sacrificio della vita".

 

Il Presidente del Senato, Renato Schifani, ha ricordato Carlo Alberto Dalla Chiesa, la moglie Setti Carraro e l'agente Russo come "martiri della giustizia, che hanno pagato con il prezzo estremo della vita la loro lotta quotidiana e senza riserve contro la mafia nella terra di Sicilia". "Dalla Chiesa - ha aggiunto Schifani - ha dedicato ogni momento della sua esistenza al servizio delle Istituzioni con senso del dovere, con lealtà e rettitudine, con rigore, con altruismo e immenso amore per l'Italia e per i cittadini onesti".

 

"Un esempio al quale ciascuno di noi deve guardare, un modello al quale fare riferimento in ogni azione quotidiana per continuare a realizzare la difficile ma non impossibile vittoria dello Stato sulla violenza criminale mafiosa", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -