Napolitano: ''Accelerare sulla riforma della Giustizia''

Napolitano: ''Accelerare sulla riforma della Giustizia''

Roma - "Confido che il governo terrà conto delle valutazioni critiche che su alcuni punti del disegno di legge di riforma dell'ordinamento giudiziario sono state formulate al ministro della Giustizia dal Consiglio superiore della magistratura". E' la speranza e, al tempo stesso, l'esortazione che il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano rivolge all'esecutivo, intervenendo a Palazzo dei Marescialli in occasione del plenum del Csm per la relazione del vicepresidente Nicola Mancino sui primi dieci mesi della consiliatura.

Napolitano ha esortato i magistrati a calarsi ''nella realtà del Paese, facendosi carico delle ansie quotidiane e delle aspettative della collettività. A tal fine vanno evitati atteggiamenti che appaiano non tener conto a sufficienza delle esigenze di sicurezza generalmente avvertite''.

Secondo il presidente della Repubblica i magistrati devono saper ''procedere a valutazioni rigorose degli elementi giudiziari nel decidere l'apertura del procedimento e a maggior ragione delle misure cautelari"e che bisogna evitare "che nei provvedimenti giudiziari siano inseriti riferimenti a persone estranee, non necessari per la motivazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Napolitano, inoltre, si è soffermato anche sulla durata dei processi che "costituisce il problema centrale della giustizia nel nostro Paese".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -