Napolitano: ''L'autonomia delle toghe è inderogabile''

Napolitano: ''L'autonomia delle toghe è inderogabile''

Napolitano: ''L'autonomia delle toghe è inderogabile''

ROMA - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto i vertici dell'Associazione nazionale dei magistrati. Durante il colloquio il capo dello Stato, parlando della riforma della giustizia, ha evidenziato che occorre "confronto senza pregiudiziali" tra tutte le forze politiche e culturali e in particolare tra tutte le componenti del mondo della giustizia. Per Napolitano è fondamentale che la riforma della giustizia rispetti poteri e garanzie.

 

L'inquilino del Colle ha ribadito "la legittimità di interventi di revisione di norme della Seconda Parte della Costituzione che possano condurre a una rimodulazione degli equilibri tra le istituzioni quali furono disegnati nella Carta del 1948". Il presidente della Repubblica ha inoltre auspicato ad un clima istituzionale "più sereno". "Ci sentiamo rinfrancati", hanno evidenziato i vertici dell'Associazione nazionale dei magistrati.

 

A Napolitano il sindacato delle toghe ha manifestato perplessità in merito al "clima di manifestazioni di piazza in prossimità dei tribunali e anche nelle aule di giustizia, che rischiano di minare la serenità e l'equilibrio dei giudici chiamati a decidere importanti controversie". A chiedere un incontro al capo dello Stato era stato proprio il presidente del sindacato delle toghe, Luca Palamara, con una lettera inviata al Colle il 16 marzo scorso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -