Nave a picco, Obama attacca Pyongyang

Nave a picco, Obama attacca Pyongyang

Nave a picco, Obama attacca Pyongyang

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha ordinato alle forze armate di coordinarsi con la Corea del sud per "assicurare la sicurezza e impedire future aggressioni". Il capo della Casa Bianca ha detto che le misure decise dalla Corea del Sud per punire il Nord dopo l'affondamento della corvetta Cheonan il 26 marzo scorso sono "totalmente appropriate" e che Seul per la sua difesa può continuare a contare sul pieno e "inequivocabile" sostegno degli Stati Uniti.

 

La Corea del Sud, ha annunciato il presidente Lee Myung-Bak in un intervento televisivo, chiederà nuove sanzioni contro la Corea del Nord al Consiglio di sicurezza dell'Onu e risponderà con immediatezza a qualsiasi futuro attacco da parte di Pyongyang. Inoltre ha aggiunto che Seul metterà fine ai suoi rapporti commerciali con la Corea del Nord e impedirà ai mercantili di Pyongyang di sfruttare le rotte di navigazione del Sud.

 

Un'inchiesta internazionale sulla causa del naufragio della nave di 1.200 tonnellate ha concluso che è stata colpita da un siluro di un sommergibile nordcoreano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -