Netanyahu incontra Obama: ''Sì a colloqui diretti con i palestinesi''

Netanyahu incontra Obama: ''Sì a colloqui diretti con i palestinesi''

Netanyahu incontra Obama: ''Sì a colloqui diretti con i palestinesi''

Benjamin Netanyahu è pronto ad assumersi i rischi necessari per arrivare alla pace in Medio Oriente. Lo ha affermato il presidente degli Stati Uniti Barak Obama dopo l'incontro con il premier israeliano che si è svolto Washington. "Lavorare con" il presidente dell'autorità palestinese Abu Mazen può portare "la speranza al mondo", ha affermando dallo studio ovale Netanyahu, aggiungendo di aver discusso di "passi concreti" con Obama per il processo di pace.

 

Il presidente americano che ha assicurato che l'America non chiederà mai allo stato ebraico azioni che possano compromettere la sua sicurezza. La convinzione di Obama è che Israele "voglia la pace" e che ci siano possibilità per il ritorno alle trattative con i palestinesi.

 

Sulle relazioni tra israeliani e palestinesi l'inquilino della Casa Bianca ha chiesto ci siano "colloqui diretti" e che possano iniziare prima del 26 settembre, giorno della scadenza della moratoria sull'espansione degli insediamenti dei coloni israeliani.

 

Tra Stati Uniti ed Israele c'è intesa anche rispetto all'Iran e al nucleare. Dopo l'incontro con Obama, Netanyahu ha rivolto alla comunità internazionale l'invito ad adottare "sanzioni più dure" contro il regime di Teheran. Il presidente americano ha garantito che gli Usa continueranno a tenere l'Iran sotto pressione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -