Nucleare, la centrale di Krsko riaprirà il 10 giugno

Nucleare, la centrale di Krsko riaprirà il 10 giugno

Nucleare, la centrale di Krsko riaprirà il 10 giugno

La centrale nucleare di Krsko colpita da un incidente avvenuto mercoledì pomeriggio che ha fatto scattare l'allarme nucleare in tutta Europa, riaprirà il prossimo 10 giugno. Lo annuncia il direttore tecnico dell'impianto, Predrag Sirola, nel ribadire che "la situazione è sotto controllo". Anche l'Unione europea ha ribadito che non ci sono rischi di perdite radioattive. Intanto il ministro sloveno all'ambiente ammette "alcuni errori" nella gestione dell'allarme.

 

In particolare il ministro Janez Podobnik ha fatto presente che "l'agenzia per la sicurezza ha già presentato le sue scuse. Ha utilizzato il formulario sbagliato, un formulario che si usa per i test. Si è trattato di un errore. Un autentico errore umano".

 

Critiche alla gestione dell'evento nei confronti della Slovenia sono arrivate anche dal ministro dell'ambiente austriaco, Josef Proell, che ha sostenuto l'esigenza di "capire esattamente quali sono i dati che la Slovenia ha trasmesso a Bruxelles".

 

Ferran Taradellas, portavoce del commissario europeo all'Energia, Andris Piebalgs, ha ribadito a sua volta che la situazione è "sotto controllo" facendo i complimenti al governo sloveno che ha seguito l'emergenza. "Le autorità slovene hanno agito molto bene - ha affermato Taradellas - Indipendentemente dall'entità dell'incidente, non c'è stata nessuna sopravvalutazione". Secondo il portavoce, in tempi rapidissimi il governo di Lubiana ha trasmesso in "modo puntuale tutte le informazioni alla Commissione europea''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -