Nuova influenza, paura in Germania: 7 morti post vaccino

Nuova influenza, paura in Germania: 7 morti post vaccino

Nuova influenza, paura in Germania: 7 morti post vaccino

BERLINO - Sale la paura in Germania, dove sette persone sono decedute nelle ultime tre settimane dopo essersi vaccinate al virus della nuova influenza A/H1N1 con l'antidoto Pandemrix (Gsk). Tra le vittime, come ha riportato il quotidiano tedesco "Bild", c'è anche un bimbo di 21 mesi che soffriva di una grave cardiopatia congenita. All'indomani della vaccinazione è stato colpito da infarto polmonare ed è deceduto, nonostante fosse sottoposto alla respirazione artificiale.

 

Susanne Stoecker, portavoce del Paul Ehrlich Institute (l'istituto federale che si occupa soprattutto di prodotti medicinali biologici), ha provato a rassicurare la popolazione: "Se succede qualcosa dopo la vaccinazione - ha affermato al tabloid tedesco - non significa che questa ne sia necessariamente la causa".

 

Stoecker, così come il ministro della Salute, Heike Taubert, ha raccomando il vaccino alle persone gravemente malati e dunque a rischio. Per la portavoce, in ogni caso, "al momento attuale i benefici della vaccinazione sono superiori ai rischi". Oltre al neonato sono morti una 65enne della Turingia, già malata e che ha subito un attacco di cuore dopo la vaccinazione; un 46enne, dipendente della Bayer, trovato morto in bagno un giorno dopo la vaccinazione. Secondo l'autopsia si è trattato di morte cardiaca improvvisa.

 

Quindi un uomo di 55 anni, sempre della Turingia, deceduto a casa per attacco cardiaco sei ore dopo essere stato immunizzato; gli altri decessi riguardano una donna di 92 anni, un 65enne diabetico ed infine un uomo di 66 anni, che soffriva di una malattia respiratoria, vaccinato venerdì e trovato morto lunedì nella sua abitazione in Turingia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -