Nuovo allarme a Fukushima, aumentano le radiazioni

Nuovo allarme a Fukushima, aumentano le radiazioni

Nuovo allarme a Fukushima, aumentano le radiazioni

TOKYO - Ci vorranno almeno tre mesi per avere una riduzione costante delle radiazioni dalla centrale nucleare di Fukushima, rimasta danneggiata l'11 marzo scorso in seguito al terremoto di magnitudo 9.0 e al successivo tsunami. Dalle misure effettuate da due robot telecomandati è emerso che nel reattore 1 le radiazioni oscillavano tra i 10 e i 49 millisievert l'ora, e nel 3 tra i 28 e i 57. I media locali hanno evidenziato l'incremento dei valori rispetto a venerdì.

 

Tali valori impediscono di fatto ai tecnici di entrare nell'impianto per proseguire le riparazioni. Domenica la 'Tepco', la compagnia elettrica che gestisce la centrale nucleare, aveva indicato in sei-nove mesi il periodo indispensabile per riportare l'impianto alla normalità, e in tre mesi quello necessario per porre in funzione un sistema di raffreddamento stabile nei tre reattori lesionati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -