Nuovo anno giudiziario, richiamo alla toghe: ''Serve più riserbo''

Nuovo anno giudiziario, richiamo alla toghe: ''Serve più riserbo''

Nuovo anno giudiziario, richiamo alla toghe: ''Serve più riserbo''

ROMA - I pm devono sempre mantenere il dovuto riserbo perché chi non lo fa "non si rende probabilmente conto che una notizia o un giudizio da lui riferita o espresso, data la funzione svolta, assume una rilevanza tutt'affatto diversa da quelli provenienti dalla generalità dei cittadini". Lo ha sottolineato il procuratore generale della Cassazione, Vitaliano Esposito, nella relazione con cui venerdì mattina ha aperto a Roma il nuovo anno giudiziario.

 

Esposito ha evidenziato che al riserbo "non sempre i magistrati si attengono". Un richiamo, ha spiegato il procuratore generale della Cassazione, che "non vuol significare una limitazione della libertà di manifestazione del pensiero, garantita dall'art. 21 della Costituzione a tutti i cittadini; si vuol solo segnalare la necessità di riserbo, equilibrio e prudenza, ai quali deve essere improntato il comportamento dei magistrati anche fuori dall'esercizio delle funzioni".

 

Esposito ha sottolineato anche "la situazione quasi fallimentare della giustizia", "una situazione che si può definire quasi di insolvenza per lo Stato" Nel 2008, ha ricordato, l'esborso è stato pari a 81 milioni di euro e di questi ben 36 milioni e mezzo di euro, che "non risultano pagati malgrado l'esecutività del titolo". "Lo Stato - ha attaccato Esposito - preferisce pagare invece che risolvere la problematica dell'esorbitante durata dei processi".

 

Secondo il procuratore ha anche spiegato che a suo parere "è possibile razionalizzare il sistema giustizia con le norme che abbiamo". Ovvero, si possono fare "riforme del processo a costo zero". 2Dal principio costituzionale della ragionevole durata del processo - ha analizzato - deriva infatti il principio di efficenza processuale, sintetizzabile in 'nessuna attività processuale inutile". Inoltre, ha aggiunto, "si possono risparmiare tempi e risorse" operando anche sulla redazione di sentenze.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -