Nuovo appello di Napolitano: "Per le riforme serve coesione sociale"

Nuovo appello di Napolitano: "Per le riforme serve coesione sociale"

Nuovo appello di Napolitano: "Per le riforme serve coesione sociale"

Per fare riforme serve coesione sociale. Ne è convinto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, secondo il quale non possono più essere rinviate quelle misure strutturali che servono per raddrizzare l'Italia. Occorre, in un momento come questo, "riaffermare le ragioni di una più forte coesione sociale indispensabile per attuare le riforme strutturali necessarie alla crescita del Paese e per offrire nuove e più sicure prospettive alle nuove generazioni".

 

Napolitano ha colto l'occasione del messaggio inviato alla Assemblea annuale della Cna per rilanciare il messaggio. "Le iniziative assunte da Rete Imprese Italia alle quali la Cna offre un contributo essenziale - ha detto il capo dello Stato -, e le più ampie convergenze raggiunte alla fine del mese di settembre dalle associazioni che hanno sottoscritto il "progetto delle imprese per l'Italia" dimostrano la volontà di affrontare la difficile situazione economica con spirito costruttivo e unitario e un saldo ancoraggio all'Europa".

 

"Per il contesto imprenditoriale italiano - dice -, formato in gran parte da imprese di non ampie dimensioni, è essenziale che le forze politiche e le istituzioni si impegnino a sostenerne i processi di aggregazione e di cooperazione, soprattutto al fine di migliorarne la competitività e le capacità di inserimento nei nuovi mercati attraverso un ampio ricorso alla innovazione". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -