Obama al lavoro sul Medio Oriente: telefonata ad Abu Mazen

Obama al lavoro sul Medio Oriente: telefonata ad Abu Mazen

Obama al lavoro sul Medio Oriente: telefonata ad Abu Mazen

Prima mosse per il neo presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. L'ex senatore dell'Illinois, smaltita la sbornia per la grande festa dell'Inauguration-day di martedì, si è subito messo al lavoro intervenendo sulla base di Guantanamo. "Il governo chiede, rispettosamente, che le commissioni militari autorizzino un aggiornamento delle procedure nei casi menzionati fino al 20 maggio", si legge in una nota. Obama ha poi telefonato al presidente palestinese Abu Mazen.

 

Un colloquio nel quale il neo presidente ha, come ovvio, parlato della situazione sulla Striscia di Gaza dopo le tre settimane di guerra portate avanti da Israele tra le condanne di tutta la comunità internazionale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Obama ha anche garantito che il suo impegno in politica estera sarà rivolto al perseguimento "di una pace durevole" in Medio Oriente. La telefonata fatta al leader dell'Autorità nazionale palestinese è la prima chiamata fatta ad un leader straniero da presidente in carica. Un fatto indicativo del grado di attenzione che l'Amministrazione americana vuole rivolgere al Medio Oriente. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -