Obama apre al nucleare

Obama apre al nucleare

Obama apre al nucleare

Via libera dall'amministrazione americana ai prestiti garantiti per 8,3 miliardi di dollari per la costruzione di due centrali nucleari a Burke, in Georgia. L'annuncio è stato dato dal presidente Barack Obama in visita in un centro per lo sviluppo di energie pulite presso Washington. "Dobbiamo costruire una nuova generazione di impianti energetici puliti e sicuri", ha detto Obama, ricordando che si tratta dei primi investimenti per l'energia nucleare dopo 30 anni di stop.

 

Verrà usata una legge del 2005 che autorizza il dipartimento dell'Energia a emettere prestiti in garanzia fino a 18,5 miliardi di dollari per progetti che aiutino la riduzione del gas serra. Gli impianti saranno ultimati tra il 2016 e il 2017. I due reattori dovrebbero generare energia per 1,4 milioni di persone e creare tremila nuovi posti di lavoro di cui 850 permanenti.

 

Obama ha spiegato che "una sola centrale atomica consente di tagliare 16 milioni di tonnellate di CO2 rispetto a un impianto a carbone. È come togliere dalla strada 3,5 milioni di auto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -