Olimpiadi, paura per la sicurezza a Pechino

Olimpiadi, paura per la sicurezza a Pechino

Olimpiadi, paura per la sicurezza a Pechino

Dopo l'attentato di lunedì che è costato la vita a 16 persone, il governo cinese tranquillizza tutti e garantisce che i giochi olimpici del 2008 si svolgeranno senza incidenti. "Siamo convinti di garantire Giochi sicuri sotto la guida del governo cinese e con l'aiuto della comunità internazionale - ha detto Comitato organizzatore dei Giochi (Bocog)  -. Attualmente le misure di sicurezza sono state adottate a 360 gradi, siamo pronti a fronteggiare ogni tipo di minaccia''.

 

Nel frattempo il governo ha irrigidito tutte le misure di sicurezza e anche l'accesso dei media ai siti ‘sensibili'. Ad esempio per fare riprese nella celeberrima piazza Tienamen o in altri luoghi-simbolo, è stata disposta una articolata procedura di accredito.

 

"Allo scopo di mantere un certo ordine nelle attività programmate dai media sulla piazza - spiegano le autorità di Pechino -, i giornalisti devono fissare appositi appuntamenti telefonici col Comitato amministrativo dell'area di Tienanmen".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -