P3, Alfano: ''No alla caccia alle streghe''

P3, Alfano: ''No alla caccia alle streghe''

P3, Alfano: ''No alla caccia alle streghe''

ROMA - "Abbiamo una certezza: che il sistema-giustizia ha dentro di sé tutti gli anticorpi per reagire". È quanto ha affermato il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, in merito al coinvolgimento di magistrati nell'inchiesta P3. "Non si può fare di tutta un'erba un fascio e non si può dare la caccia alle streghe. Ciascuno faccia il proprio dovere, sia dal punto di vista inquirente che da quello dei diritti di chi è chiamato a difendersi", ha chiosato il Guardasigilli.

 

Silvio Berlusconi, secondo quanto riferito da fonti ministeriali, nel frattempo ha invitato gli esponenti dell'esecutivo, riuniti in Consiglio dei ministri, ad "andare avanti", "nonostante i tentativi di delegittimazione" in corso. Il Cavaliere avrebbe invitato i suoi colleghi a non dar "retta ai giochi di palazzo. Non c'è da essere preoccupati, occorre continuare a lavorare con tranquillità. Dobbiamo concentrarci sulle cose concrete, parliamo dei fatti e dei risultati che abbiamo raggiunto".

 

Il premier, sempre secondo le fonti ministeriali, ha fatto un accenno alle ultime inchieste giudiziarie, spiegando che si tratta solo di "chiacchiere che non ci scalfiscono. C'è un disegno per delegittimarci. Noi andiamo avanti per la nostra strada". Il presidente del Consiglio ha annunciato poi di volersi concentrare sul partito, rinunciando anche alle vacanze.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -