Pakistan, baby amikaze fa strage in un centro di reclutamento

Pakistan, baby amikaze fa strage in un centro di reclutamento

Pakistan, baby amikaze fa strage in un centro di reclutamento

ROMA - C'è un baby kamikaze dietro la strage in un centro di reclutamento dell'esercito pakistano a Mardan, nella provincia nord-occidentale del Khyber-Pakhtunkhwa, già North-West Frontier. Almeno una venti i cadetti rimasti uccisi e 26 quelli feriti. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'adolescente è riuscito ad introdursi nella caserma grazie alla divisa da allievo dell'Accademia Militare che indossava, e che gli ha permesso di mescolarsi alle reclute.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per gli analisti l'attentato di Mardan è un presunto indizio del fatto che, dopo un periodo di sbandamento dovuto all'offensiva anti-guerriglia delle truppe governative, in Pakistan le cellule ultra-integralistiche si stanno rafforzando.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -