Pakistan, mobilitazione straordinaria contro le truppe straniere

Pakistan, mobilitazione straordinaria contro le truppe straniere

WANA – Mobilitazione straordinaria da parte di alcune tribù pachistane contro la presenza di presunti militanti armati islamici legati ad al Qaida. Lo hanno reso noto responsabili locali. La mobilitazione è partita dalla convocazione di una jirga (assemblea tradizionale) a Wana, principale località del distretto tribale di Sud Waziristan.


A indirla sarebbe stato un ex comandante talebano, passato dall’altra parte della barricata per collaborare con le autorità pachistane ed espellere gli ‘invasori’ stranieri. L’assemblea convocata ha anche l’obiettivo di inquadrare i membri delle tribù, oltre 5mila, in un lashkar (esercito tribale).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo i responsabili pachistani, i miliziani stranieri sono in Pakistan circa 500 mila, in maggioranza arrivati nel paese dopo il rovesciamento del regime talebano in Afghanistan alla fine del 2001. “Noi dobbiamo combattere gli stranieri come una nazione unita, hanno creato troppi problemi per noi”, ha esortato il mollah Nazir, una delle personalità più ascoltate in Pakistan.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -