Parlamento Ue, Berlusconi: ''presidenza tocca a noi''

Parlamento Ue, Berlusconi: ''presidenza tocca a noi''

Parlamento Ue, Berlusconi: ''presidenza tocca a noi''

BRUXELLES - Sulla prossima presidenza del Parlamento europeo ''crediamo che questa volta tocchi a noi''. Lo ha riferito il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, giungendo al vertice del Partito Popolare Europeo a Bruxelles. "Non faccio scommesse, come sempre siamo leali", ha aggiunto. In lizza ci sono l'italiano Mario Mauro e il polacco Jerzy Busek. "La nostra - ha spiegato il premier - è una candidatura che mettiamo sul tavolo".

 

"Mauro - ha ricordato il Cavaliere - è stimato e l'Italia è un socio fondatore dell'Europa. L'Italia non ha la presidenza del parlamento europeo dal 1979". "L'Italia - ha continuato - ha dimostrato di essere il Paese piu' europeista, con il 67% di afflusso alle urne e la Polonia il terz'ultimo Paese, con solo il 24,5%: e' andato a votare un polacco su quattro".

 

Altro fattore che dovrebbe, secondo Berlusconi, far pesare la posizione italiana è il comportamento avuto dal nostro paese in tutti questi anni in Europa: "abbiamo sempre sostenuto i candidati francesi e spagnoli alla presidenza del gruppo e del parlamento", ha ricordato, "questa volta tocca a noi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -