Patto di solidarietà, sbloccati oltre 54 milioni di euro a favore dei Comuni

"Prosegue l'azione che vede bilanci in ordine, razionalizzazione della spesa e investimenti pubblici, riconoscendo agli enti virtuosi spazi di manovra vitali"

Oltre 54,2 milioni di euro. É il totale dei fondi sbloccati dalla Regione per i Comuni dell'Emilia-Romagna con il patto di solidarietà territoriale. Quella approvata ieri dalla Giunta regionale è la terza tranche, che si somma alle due precedenti: a luglio 2,9 milioni e ad aprile 27 milioni. In totale, 84,1 milioni di euro nel 2016. Sono state soddisfatte così tutte le richieste di spazi finanziari presentate dai Comuni e dalle Province. Inoltre, per gli enti locali colpiti dal sisma sono stati ridistribuiti 1,7 milioni di euro, a seguito di rinunce avanzate dai precedenti assegnatari. Con i fondi sbloccati, le amministrazioni hanno la possibilità di effettuare interventi di sviluppo, superando così i limiti pareggio di bilancio fissati a livello nazionale dal Patto di stabilità. 

“É una boccata d'ossigeno importante per i nostri enti locali- affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l'assessore al Bilancio, Emma Petitti-. Prosegue l’azione che vede bilanci in ordine, razionalizzazione della spesa e investimenti pubblici, riconoscendo agli enti virtuosi spazi di manovra vitali. E, fattore rilevante, siamo riusciti a soddisfare il cento per cento delle richieste arrivate. Con gli oltre 54 milioni di euro liberati- sottolineano- si apre la possibilità per i Comuni di portare avanti gli investimenti e di contribuire a creare sviluppo e posti di lavoro. Senza dubbio un motore per l'economia dei nostri territori”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, nel bolognese sono dieci gli enti beneficiari per un totale di quasi 7 milioni di euro; di questi, 4,9 sono andati alla Città metropolitana. Per la provincia di Ravenna sono stati sbloccati 10,5 milioni e 15,8 per il territorio riminese. A Parma i finanziamenti liberati sfiorano i 6 milioni (5,9). Alla provincia di Forlì-Cesena vanno oltre 4 milioni (4,17). Nel ferrarese le risorse sbloccate arrivano a 1,4 milioni. Al territorio di Modena vanno complessivamente 1,9 milioni di euro; per la provincia di Piacenza sono stati sbloccati 2,2 milioni di euro; 5,3 milioni di euro, infine, spettano a Reggio Emilia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -